Home Attività Pescate

Anche questa stagione venatoria è iniziata. Ci siamo ritrovati, come di consueto, alle ore 07,00 al piazzale antistante la Piscina dell'Acqua Calda. Questa volta il Bolognesi era già al mare con la famiglia e quindi abbiamo evitato il consueto ritardo. Purtroppo però sono mancati diversi "aficionados" che per motivi vari hanno dato forfait + o - all'ultimo momento.

A Porto S.Stefano già erano ad aspettarci Antonio e Marcello Montomoli, Davide Rapezzi ed in bici con il figlio, sveglio da poco, Davide Bolognesi che aveva il camper posteggiato al Camping Santa Liberata. Anche Gabriele Morucci è stato costretto a rispettare gli accordi del giorno prima con la sua signora e non ha potuto fare a meno di arrivare all'Isola Rossa per vedere gli altri già in cammino ed il sottoscritto mentre stava giusto prendendo il mare. Dopo pochi tuffi nell'acqua ancora un po' torbida a causa delle mosse di mare dei giorni scorsi, fermo sotto un masso ho intravisto un marvizzo ciliegio che nell'avvicinarmi si è mosso quanto è bastato perchè lo chiapassi in testa: fulminato!!! ....... ma la taglia lascia un po' a desiderare. Aggancio nel frattempo Gabriele cui chiedo se mi vuole seguire. Voglio andare quanto prima oltre gli scogli affioranti in cerca del pinpinnacolo che conosciamo in pochi e che quest'oogi sarà molto difficile individuare x la torbidità dell'acqua. Ci arrivo dopo circa un'ora di nuoto controcorrente, intervallando la pedalata con tuffi a profondità varie nell'intentro di scovare qualche pinnuto fra gli altalenanti massoni che sono in quella zona. Nulla, nulla di nulla!!! Nemmeno nelle vicinanze delle guglie di cui sopra e tanto meno alle loro basi. La mattinata scorre noiosa senza avvistamenti; incontro Davide Bolognesi; non ha visto la coda di un pesce, ma più tardi arpionerà una murena che regalerà a due "cittarelle" trovate casualmente a prendere il sole. Incontro Antonio Monomoli, anch'egli di ritorno dalla guglia senza però averla trovata. Mi provo a cercarla con planate in orizzontale per casomai intravedere in trasparenza il sommo ed il suo cono d'ombra, ma niente, niente di niente. Quasi disperato aggiungo un peso e vado nell'acqua più bassa per cercare le spigole. Dopo poco debbo rinunciare anche in questo posto magico non potendo contrastare la forza del mare e la corrente che talvolta impediva qualsiasi appostamento ed il conseguente aspetto. Non ne potevo più, ho fatto un po' di marcia indietro fino a quando ho trovato un branchetto di mugginotti spersi, che mi hanno condotto su un branco di salpe di taglia media che sono schizzate da tutte le parti. Col 75 ce l'ho fatta a fermarme una, ma piccola, e che poi ho donato a Fabio e Wanda Bruni, graditi ed inattesi ospiti della ciurma. La pescata era già finita, decretando come vincitore Davide Rapezzi con un bel muggine, Andrea Del Santo con un bel polpone, il Bolognesi con una murena stimata due chili, re galata alle cittarelle di cui sopra, che come ringraziamento una di loro, nel porgere un sacchetto da ricci alla sua compagna c'ha fatto vedere quant' bello il mondo all'Isola Rossa.

Asciugati e soleggiati abbiamo goduto il piacere di consumare avidamente tutto quel ben di Dio che Lara e Alessandro, sapienti e premurosi, ieri pomeriggio avevano acquistato per tutti noi. Grazie a tutti per la partecipazione e per un'altra bella giornata di mare anche se con troppe poche prede.

Ciao a presto, amici poescasubbi, ci vedremo domenica 29 marzo 2009 alla gara di apnea alla piscina. Non mancate!!

 

Vedi Foto

 

Pescate tra amici